Articolo

Da inizio Gennaio, nell’ospedale privato accredicato Prof. Fogliani, si introduce un nuovo dispositivo per la lettura dei parametri vitali al letto del paziente. L’obiettivo del progetto è quello di utilizzare un unico dispositivo per la memorizzazione dei parametri ed inserire automaticamente tali dati nel programma di Cartella Clinica Saxos. Dai primi risultati è emerso che gli infermieri risparmiano molto tempo nella imputazione dei dati in cartella clinica.

Di seguito indichiamo le fasi di questa semplice procedura:

  1. Inserire nella piattaforma Saxos l’elenco dei parametri vitali da monitorare per singolo paziente. L’inserimento prevede anche l’indicazione della fraquenza di monitoraggio (giornaliera, due volte alla settimana, …) e la eventuale indicazione dei giorni della settimana in cui effettuare la rilevazione (Lun, Mar, Mer, ..).
  2. Accedere alla maschera di monitoraggio dei parametri vitali per tutti i pazienti ricoverati e stampare la lista di lavoro contenente i pazienti e i parametri attivi del giorno. Tale stampa indicherà all’infermiere i differenti parametri associati ad ogni paziente. Ovviamente sarà possibile rilevare anche parametri non programmati per il paziente ed aquisire oltremodo i valori con la procedura di importazione (Fase 4).
  3. Fare il giro nelle degenze ed al letto dei pazienti con il dispositivo per la rilevazione dei parametri. La procedura prevede la preventiva identificazione del paziente tramite il braccialetto (sul braccialetto è stampato il codice a barre contente l’ID del ricovero) letto tramite il lettore di Barcode. Successivamente è possibile effettuare le rilevazioni dei parametri vitali del paziente. Tali misurazioni vengono memorizzate all’interno della memoria del dispositivo.
  4. Al termine del “Giro” ai letti dei pazienti, l’infermiere porterà il dispositivo in guardiola e tramite il cavo USB provvederà ad effettuare la funzione di importazione dati nel programma di Cartella Clinica Saxos. La procedura di importazione richiede una validazione tramite password.

Risultati ottenuti:

L’introduzione di un unico dispoditivo per la lettura dei parametri vitali e la conseguente importazione automatica dei valori registrati comporta una drastica riduzione dei tempi di imputazione degli stessi in ogni cartella clinica. In sintesi: un rilevante risparmio di tempo.

Il Dispositivo:

dispositivop