Diagnostica per immagini – DICOM

Lo standard DICOM (Digital Imaging and Communications in Medicine) definisce nell’ambito biomedico una serie di conformità dei file grazie alle quali è possibile un interscambio fra apparecchiature appartenenti a produttori differenti.

DICOM dichiara i criteri per la visualizzazione, comunicazione, stampa ed archiviazione di informazioni nel settore biomedico e permette inoltre di inglobare e trattare parti di testo in documenti di vario tipo, ad esempio PDF.

La compatibilità allo standard DICOM deve essere certificata dai produttori delle apparecchiature attraverso un documento denominato “Conformance Statement”, che ne elenca le funzionalità.

La presenza di DICOM come metodo di archiviazione digitale è indispensabile nel settore radiologico, dove le immagini dei dati radiologici o le radiografie stesse, vengono chiamate comunemente “immagini Dicom”.

Oggi l’evoluta compatibilità dello standard DICOM permette l’archiviazione delle immagini anche in modo compresso utilizzando JPEG, JPEG Lossy, Jpeg Lossless e altri, che ne permettono una gestione universalizzata coi dispositivi di riproduzione e stampa. Tutto il sistema di diagnostica per immagini è collegato sia al sistema RIS (in modo da poter attingere alla lista di lavoro del giorno) che al sistema PACS dal quale attinge tutte le informazioni per la visualizzazione delle immagini stesse.