Dossier Sanitario Elettronico

Il Dossier Sanitario elettronico rappresenta la più recente implementazione di Saxos, alla quale è stata posta rilevante attenzione.

È lo strumento appartenente ad ogni singolo titolare del trattamento dati (professionista o struttura sanitaria) in grado di unificare e semplificare le informazioni relative ad un paziente ed ai trattamenti medici a cui si sottopone nel corso della sua permanenza in struttura; rappresenta di fatto il sistema di Elettronic Patient Record che più tutela il paziente stesso e le informazioni che riguardano i suoi trascorsi ed il suo presente medico.

Il Dossier Sanitario elettronico è uno strumento costituito presso un unico organismo sanitario all’interno del quale operino più professionisti e nel quale si identifica un unico Titolare del Trattamento Dati.

Il Dossier Sanitario elettronico costituisce un archivio di informazioni relative ai pazienti ed ai trattamenti clinici ai quali si sottopongono; raccoglie al suo interno informazioni sullo stato di salute ed eventi passati e presenti volti a documentarne e monitorarne nel tempo la storia clinica.

Il Dossier Sanitario (DS) è sinonimo di Cartella Clinica Elettronica, mentre differisce dal Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) poiché tratta le informazioni gestite unicamente all’interno della singola struttura sanitaria.

Gli sviluppi condotti da Saxos, nell’ambito del Dossier Sanitario, rispettano a pieno le norme sulla privacy, sull’informativa ed i consensi al paziente, assicurando un corretto, sicuro e trasparente trattamento dei dati personali e tracciando tutti gli accessi che vengono eseguiti al Dossier Sanitario.

L’informativa obbligatoria da rilasciare al paziente, prevista dal Codice, fa comprendere al paziente che il suo diritto alle cure mediche sarà garantito anche in presenza di diniego del consenso alla costituzione del suo Dossier Sanitario. La scelta da parte del cittadino di utilizzare o meno questo strumento deve essere effettuata in piena libertà.

Ulteriore tutela dei dati sensibili del paziente, deriva dalla sua libera scelta di mantenere le proprie informazioni cliniche e i dati che lo riguardano accessibili solo al personale medico che li ha redatti, in modo da mantenere la garanzia del rapporto medico-paziente in completa privacy. Inoltre l’informativa prevede che il paziente possa interpellare il titolare del trattamento dati per venire a conoscenza di tutti gli accessi effettuati al suo Dossier ed alle proprie informazioni, quindi conoscere in maniera trasparente e garantita dalle normative, chi e quando in maniera dettagliata ha avuto accesso ai suoi dati ed al materiale a lui relativo contenuto all’interno del Dossier Sanitario elettronico.