Il Paziente al Centro

il-paziente-al-centro
Il progetto SAXOS è nato dall’esigenza di migliorare i processi clinico-assistenziali e limitare i rischi per il paziente, favorendone la presa in carico personalizzata. La possibilità di accedere alla documentazione sanitaria del paziente e alla sua storia clinica in modo semplice e rapido e da qualsiasi postazione della struttura sanitaria ha favorito la tempestività e l’efficacia dell’intervento, soprattutto in situazioni di emergenza. La granularità dei moduli applicativi, a supporto di ogni iter sanitario, ha permesso di creare una piattaforma software in grado di gestire il paziente in ogni fase del percorso assistenziale, in una visione PATIENT CENTERED, permettendo il raggiungimento dei seguenti obiettivi:

Identificazione del paziente
L’univoca, corretta e tempestiva identificazione del paziente è stato il requisito di base della nostra implementazione, per consentire che ogni trattamento sanitario fosse riconducibile univocamente al paziente in esame.

Prevenzione errori di terapia
Nell’ambito della realtà sanitaria, la gestione della terapia farmacologica è uno dei processi più critici poiché l’utilizzo dei farmaci comporta intrinsecamente il rischio di evocare reazioni avverse che richiedono un attento e continuo monitoraggio, al fine di proteggere, per quanto possibile, la salute del paziente. Il modulo di terapia SAXOS costituisce un eccellente strumento di comunicazione interna, che integra tutte le informazioni relative al processo terapeutico.

Sicurezza in sala operatoria
La sicurezza in sala operatoria si contraddistingue per la complessità intrinseca caratterizzante tutte le procedure chirurgiche, anche quelle più semplici: numero di persone e professionalità coinvolte, condizioni acute dei pazienti, quantità di informazioni richieste, l’urgenza con cui i processi devono essere eseguiti, l’elevato livello tecnologico, molteplicità di punti critici del processo che possono provocare gravi danni ai pazienti (dalla identificazione del paziente alla correttezza del sito chirurgico, alla appropriata sterilizzazione dello strumentario, all’induzione dell’anestesia, ecc.).
I moduli SAXOS per la gestione del blocco operatorio consentono una tracciabilità completa di ogni fase d’intervento tramite il coinvolgimento di ogni operatore anestesista, chirurgo ed infermiere. La raccolta dei dati non si limita alla descrizione dell’atto chirurgico o della procedura anestesiologica ma possa anche tramite la compilazione congiunta della checklist di sicurezza informatizzata.

Vai ai software Saxos